Onu: a ottobre oltre 218mila migranti hanno attraversato il Mediterraneo

Sono stati oltre 218.000 i migranti che hanno attraversato il Mediterraneo nel mese di ottobre 2015. Ad affermarlo sono gli ultimi dati dell'Onu, che precisano come si tratti di un numero mensile record, mai registrato prima.

Per comprendere meglio la portata del fenomeno, basta dire che si tratta di un dato superiore al numero del totale di tutti i migranti arrivati nell’intero 2014, pari a 216.054.

IL PERCHÉ DEL RECORD: LA SITUAZIONE IN SIRIA

Il numero record si deve, in primo luogo, al continuo peggioramento della situazione in Siria. La scorsa settimana, il Forum di 47 Ong siriane e internazionali basate a Gaziantep, aveva denunciato come circa 130mila civili fossero in fuga dall’offensiva aerea e di terra in corso da parte della Russia, dell’Iran e delle forze governative nelle regioni di Hama, Idlib e Aleppo. Un dato, questo, confermato dalle stime dell’Onu, secondo cui la metà del totale dei migranti arriva proprio dalla Siria.

LA ROTTA DEI BALCANI OCCIDENTALI

I numeri dell’Onu evidenziano anche un record di arrivi in un singolo giorno. Si tratta dei 10.006 sbarchi in Grecia il 20 ottobre. Non un luogo casuale, considerate le stime sulle partenze dei siriani. Questi ultimi percorrono, infatti, la cosiddetta rotta dei Balcani Occidentali. Il percorso dei migranti passa via mare dalla Turchia alla Grecia, per poi proseguire via terra attraverso la Macedonia, la Serbia e l’Ungheria. Dal 2010 il numero di persone fermate nella frontiera tra Serbia e Ungheria è aumentato del 2.500 per cento: da 2.370 a 60.602. 

Share this post

call-to-action-infografica-migranti-e-rifugiati-2017