La Nigeria è il Paese africano più popoloso, con una popolazione stimata di circa 178 milioni di persone, e per questo vive fortemente il problema della migrazione. La maggior parte delle migrazioni nigeriane (sia immigrazione che emigrazione) si svolge all'interno della regione dell'Africa occidentale.

I flussi coinvolgono per lo più Paesi limitrofi come Benin, Ghana e Mali. Molti giovani, uomini ma sempre più donne, lasciano la Nigeria per le condizioni socio-economiche generali del Paese e per gli alti tassi di disoccupazione. Inoltre la tratta di esseri umani è aumentata fortemente nel corso degli ultimi anni. I trafficanti inoltre offrono alle giovani donne la possibilità di migrare, attirandole con promesse di impieghi prestigiosi. Così prima del viaggio, la donna si fa carico di un debito che normalmente richiede da uno a tre anni per essere estinto.

Progetti in corso