Come si festeggia Don Bosco a Dakar

Ancora una testimonianza di Michel Metanmo, una delle persone che, per il VIS, è impegnata nel volontariato in Africa per il progetto Stop Tratta per contrastare il traffico di esseri umani.

La Festa di Don Bosco è diventata un'occasione speciale anche a Dakar. Ieri, 31 gennaio, al Kër Don Bosco della capitale del Senegal i missionari salesiani hanno organizzato una vera e propria 'mega-festa' per celebrare questa importante ricorrenza.

Ci siamo ritrovati tutti dopo la celebrazione domenicale e abbiamo mangiato e bevuto tutti insieme fino a tarda serata. C'erano tante comunità, dai togolesi ai sierraleonesi fino, naturalmente, ai senegalesi.

Momenti di aggregazione come questi sono fondamentali, per l'ambiente caloroso che si respira e per come uniscono le persone. Ieri abbiamo festeggiato Don Bosco ed è seguendo i suoi insegnamenti che continueremo a lavorare perché le persone, anche qui, possano avere un'alternativa di vita concreta.

Michel Metanmo, volontario VIS West Africa 

Share this post

call-to-action-infografica-migranti-e-rifugiati-2017