Frontex: "Oltre 600mila rifugiati sono entrati in Europa illegalmente nel 2015"

Nel 2015, sono stati circa 630mila i rifugiati arrivati illegalmente nell'Unione Europea. Lo ha detto in un'intervista riportata da France Presse Fabrice Leggeri, direttore esecutivo di Frontex, l'agenzia dell'Unione Europea per il controllo delle frontiere.

#UPDATE About 630,000 people have entered the European Union illegally so far this year http://t.co/KMovGchQKE pic.twitter.com/xIxqI5dGi6

— Agence France-Presse (@AFP) 4 Ottobre 2015

I dati annunciati dal direttore esecutivo di Frontex vanno a integrare quelli rilasciati a settembre dall'OIM, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, che aveva parlato di quasi mezzo milioni di migranti sbarcati in Europa dall'inizio dell'anno. Circa 120mila, tra questi, erano sbarcati sulle coste italiane.

L'IMMIGRAZIONE ILLEGALE E IL TRAFFICO DI ESSERI UMANI

L'immigrazione illegale verso l'Europa fa suonare un campanello d'allarme anche per quel che riguarda il traffico di esseri umani. La fattispecie da considerare, in questo caso, è quella dello smuggling, di fatto, "favoreggiamento dell'immigrazione clandestina". In questa situazione, i potenziali migranti si rivolgono direttamente alle organizzazioni criminali per poter migrare. Essi investono un capitale proprio che hanno maturato attraverso il risparmio o vendendo i loro beni o chiedendo un prestito ad amici e familiari con la promessa di restituirglielo. I migranti acquistano il servizio di trasporto unitamente ai documenti. Una volta giunti a destinazione il loro rapporto con i trafficanti si conclude. 

Share this post

call-to-action-infografica-migranti-e-rifugiati-2017