L’appello di Papa Francesco: “Ripensare le leggi sulle migrazioni”

“Vorrei rivolgere un invito a ripensare le legislazioni sulle migrazioni, affinché siano animate dalla volontà di accoglienza, nel rispetto dei reciproci doveri e responsabilità, e possano facilitare l’integrazione dei migranti”. È questo uno degli appelli che Papa Francesco ha voluto rivolgere in occasione del consueto messaggio per la Giornata mondiale della pace del Giubileo della misericordia, in programma per il 1° gennaio 2016.

Secondo il Pontefice, “un’attenzione speciale dovrebbe essere prestata alle condizioni di soggiorno dei migranti, ricordando che la clandestinità rischia di trascinarli verso la criminalità”. Accoglienza, quindi, ma anche aiuti nei Paesi di origine.

PAPA FRANCESCO: “INSISTERE SULLE POLITICHE DI COOPERAZIONE”

Tra gli inviti rivolti da Papa Francesco ai governi del mondo, infatti, c’è anche quello all’adozione di “politiche di cooperazione che, anziché piegarsi alla dittatura di alcune ideologie, siano rispettose dei valori delle popolazioni locali e che, in ogni caso, non siano lesive del diritto fondamentale e inalienabile dei nascituri alla vita”.

STOP TRATTA, L’IMPEGNO DI VIS E MISSIONI DON BOSCO

VIS e Missioni Don Bosco stanno lavorando nella direzione dell’appello di Papa Francesco con Stop Tratta – Qui si tratta di essere/i umani. La campagna prevede, infatti, oltre alla sensibilizzazione dei potenziali migranti nei Paesi di origine, anche una serie di progetti di sviluppo per permettere alle persone di costruirsi un futuro nelle proprie terre di origine.

Share this post

call-to-action-infografica-migranti-e-rifugiati-2017