#TALESOFAFRICA: LA STORIA DI VIVIAN


Questa è la storia di Vivian Baajike, una ragazza ghanese di 32 anni di Berekum.

La famiglia di Vivian era di Talate, nella parte settentrionale del Ghana. A causa di difficoltà finanziarie i suoi genitori si erano stabiliti a Kumasi dove è nata insieme ai suoi cinque fratelli e sorelle.

La vita di Vivian è difficile sin dalla più tenera infanzia. A soli 8 anni perde la mamma e dopo pochi anni anche il papà si ammala gravemente ed è costretto a rimanere in ospedale per più di un anno.

Vivian ha dovuto smettere presto di studiare per stare accanto al papà perché nessuno poteva prendersi cura di lui. Torna a scuola e completa il ciclo di formazione inferiore quando il padre, fortunatamente, si rimette in salute.

Vivian viene affidata alla zia e insieme migrano in Costa d’Avorio dove sono rimaste per 2 anni facendo ogni tipo di lavoro. La sua capacità ad adattarsi le ha permesso di mettere da parte un po'di soldi e rientrare in Ghana dove ha imparato il mestiere di apprendista in una ditta sartoriale. Gli affari le vanno abbastanza bene e con i suoi guadagni si prende cura dei suoi fratelli e della sua famiglia.

Vivian ora è sposata ed ha tre figli e gestisce una piccola attività commerciale. A settembre con il marito è entrata nel programma di formazione di Stop Tratta per apprendere le tecniche agricole ed avviare un’attività da gestire insieme. Vivian si impegna moltissimo ed è presa completamente da questa nuova esperienza!

call-to-action-infografica-migranti-e-rifugiati-2017